international film festival
  
UFF - Ulassai Film Festival

UFF - Ulassai Film Festival

UFF - Ulassai Film Festival
Il Mediterraneo come crocevia di culture e identità diverse che si incontrano e si confrontano. Questo il tema della prima edizione dell’Ulassai Film Fest, il festival cinematografico dedicato alle produzioni indipendenti, organizzato dall’associazione senese Visionaria con la direzione artistica di Mauro Tozzi e Nicola Contini in collaborazione con Primaidea di Cagliari, che cura l’organizzazione sul territorio, e con il sostegno della Regione Sardegna e del Comune di Ulassai. Il supporto tecnico è stato offerto dalla società di produzione audiovisiva Paofilm.
Il festival, dal 23 al 26 marzo 2011 ad Ulassai nella provincia dell’Ogliastra era diviso in diverse sezioni. La principale, per documentari, dedicata al Mediterraneo e a tutti i popoli e le esperienze che si affacciano su questo mare, ha premiato attraverso il giudizio di una giuria di esperti selezionata, il miglior film.

La sezione dedicata ai filmati di famiglia, pellicole amatoriali realizzate dalla comunità locale in 8mm, Super 8, 16mm o 9,5mm, dagli anni ’20 agli anni ’80 che raccontano piccoli e grandi eventi privati e pubblici.
Per raccoglierli è stato indetto un bando pubblico ed in seguito i film sono stati riuniti in un dvd, con l’obiettivo di restituire alla comunità, un inedito spaccato della sua storia.

Nel festival, una sezione speciale è stata dedicata al premio Fuori Classe assegnato dagli studenti delle scuole locali, che hanno partecipato al corso sul linguaggio cinematografico.

 

"Una profonda tradizione unisce la Sardegna e la Toscana, con Siena in particolare. E’ perciò con grande piacere che oggi ci accingiamo, insieme ai nostri partner, a dare vita alla prima edizione di un nuovo festival, grazie soprattutto al sostegno e alla lungimiranza della Regione Sardegna. Ed è un aspetto che va sottolineato non solo perché si accendono le luci su una nuova vetrina per l’audiovisivo in Italia, ma soprattutto perché, in controtendenza col resto del paese, dove molti festival chiudono per mancanza di risorse, la Sardegna mostra invece di essere una regione all’avanguardia. Ed è anche la conferma delle ampie sinergie messe in campo, che in futuro potrebbero sviluppare ed approfondire le rispettive potenzialità e saldare ulteriormente questo antico legame. Nel nostro paese investire nel cinema documentario non è affatto un’operazione scontata sia perché pochissimo si è fatto sul piano educativo e culturale, sia perché i recenti drastici ed indiscriminati tagli alla cultura hanno messo in ginocchio perfino le grandi istituzioni culturali ed i grandi festival. Il festival di Ulassai rappresenta perciò una bellissima sfida che, insieme, possiamo e vogliamo vincere."
 
di Mauro Tozzi, Direttore artistico Visionaria
 
citazione
Partners
 

Visionaria Associazione culturale c/o Santa Maria della Scala, Piazza Duomo 2 - 53100 Siena (Italy)
Tel. e fax: +39(0)577.530803 - vision@visionaria.eu - P.I.: 00983060526 - C.F.: 92027160529