international film festival
  
Paesaggi di confine

Paesaggi di confine

Paesaggi di confine
Castelnuovo Berardenga, Auditorium di Villa Chigi – 'La prima guerra mondiale nel cinema europeo'
21 – 23 – 28 – 30 maggio 2015
 
Giovedì 21 Maggio, ore 21,30
La grande guerra di Mario Monicelli
1959, 135', con Vittorio Gassman, Alberto Sordi e Silvana Mangano
 
Il romano Oreste Jacovacci e il milanese Giovanni Busacca si conoscono durante la chiamata alle armi della prima guerra mondiale. Oreste in quell'occasione promette a Giovanni di farlo riformare in cambio di denaro, ma lo inganna. I due si rincontrano sul treno per il fronte: dopo l'ira iniziale di Giovanni, finiscono per simpatizzare e per divenire amici. Seppure di carattere completamente diverso sono uniti dalla mancanza di qualsiasi ideale e dalla volontà di evitare ogni pericolo e uscire indenni dalla guerra.
 
 

Sabato 23 Maggio, ore 21,30

Uomini contro di Francesco Rosi
1970, 105', con Gian Maria Volontè
 
Altopiano di Asiago tra il 1916 e il 1917. Un giovane tenente interventista partecipa al primo conflitto mondiale e, a poco a poco, assistendo alle follie di un generale e agli inutili macelli, comprende l'assurdità della guerra. Finirà fucilato per aver coperto i suoi uomini, responsabili d'ammutinamento. Tratto dal libro "Un anno sull'altipiano" (1938) di Emilio Lussu (1890-1975). 
 

Giovedì 28 Maggio, ore 21,30

Una lunga domenica di passioni di Jean-Pierre Jeunet
2004, 134' con Dominique Pinon e Audrey Tautou
 
La vicenda è quella della sognatrice Mathilde che non si rassegna alla condanna a morte del fidanzato ucciso dai commilitoni – durante la prima guerra mondiale – e in maniera ossessiva cerca gli indizi che la conducano a ritrovarlo. Si sposterà dal suo paesino alla scoperta di una Parigi favolosa, con i colori vivaci di Place de l'Opéra e del Trocadero, tra preti che conoscono mezze verità, prostitute vendicative e avvocati che faticano ad essere avidi; tornerà al suo paese in preda allo sconforto, scoprirà un altro indizio e ripartirà per Parigi. 
 

Sabato 30 Maggio

ore 18,30 al Museo del Paesaggio

Memorie e lettere della Grande Guerra, letture sceniche a cura di Silvia Priscilla Bruni
con aperitivo e ristoro

ore 21,30 all'Auditorium di Villa Chigi

Torneranno i prati di Ermanno Olmi
2014, 80', con Claudio Santamaria
 
In un avamposto d'alta quota, verso la fine della prima guerra mondiale, un gruppo di militari combatte a pochi metri di distanza dalla trincea austriaca, "così vicina che pare di udire il loro respiro". Intorno, solo neve e silenzio. Dentro, il freddo, la paura, la stanchezza, la rassegnazione. E gli ordini insensati che arrivano da qualche scrivania  lontana, al caldo. Ordini telefonati che mandano i soldati a farsi impallinare come tordi.
 
 
Una produzione
Comune di Castelnuovo Berardenga
Associazione Culturale Visionaria


In collaborazione con
Fondazione Musei Senesi
Museo del paesaggio di Castelnuovo Berardenga

 

 
citazione
Partners
 

Visionaria Associazione culturale c/o Santa Maria della Scala, Piazza Duomo 2 - 53100 Siena (Italy)
Tel. e fax: +39(0)577.530803 - vision@visionaria.eu - P.I.: 00983060526 - C.F.: 92027160529